Sconto del 5% e spedizione gratuita su tutto il catalogo

  • 0 Items - 0,00 
    • Carrello vuoto
OLIO – interno pag

Dalla mitologia greca, secondo cui la dea Atena avrebbe donato la pianta agli uomini, la storia dell’olivo e dell’olio si snoda fino ai giorni nostri attraverso miti e credenze della tradizione popolare dove talvolta, come nel caso del malocchio, la religione incontra la magia. Oggi la scienza ha rafforzato il nostro legame con la pianta e con i suoi derivati, dimostrandone l’efficacia nella prevenzione e nella cura delle malattie.

Un’esplorazione millenaria dell’olivo e del suo olio

I colori vivaci, i sapori unici e la ricca storia di una delle piante più emblematiche del Mediterraneo, l’olivo, sono raccontati nel volume “Il dono di Atena”. L’olivo e l’olio tra storia, tradizione, scienza e salute” di Claudio Coppi. Attraverso un’analisi che spazia dalla storia antica alle moderne scoperte scientifiche, questo libro offre al lettore un viaggio affascinante e completo nel mondo dell’olivo e del suo olio. Il volume non si limita a trattare le proprietà terapeutiche dell’olio extravergine di oliva, ma esplora anche le radici mitologiche e le credenze della tradizione popolare legate alla pianta, offrendo una panoramica completa che spazia dalla botanica alla cucina, dalle leggende antiche alla scienza contemporanea

Una pianta dai molteplici usi

“Olivo e olio, insieme ai loro derivati, sono talmente versatili nelle possibilità d’uso da aver alimentato i nostri corpi e reso feconde le menti, dalle quali hanno preso forma leggende e storie, più o meno veritiere, ma dove sempre si trovano a essere protagonisti in nostro favore. È questa duttilità il filo conduttore del libro, che permette al lettore di conoscere più da vicino i molteplici caratteri e le tante virtù di questo amico vegetale” spiega nell’introduzione Carla Ghelardini, professoressa dell’Università di Firenze. Dalla mitologia greca infatti, secondo cui la dea Atena avrebbe donato la pianta agli uomini, la storia dell’olivo e dell’olio si snoda fino ai giorni nostri attraverso miti e credenze della tradizione popolare dove talvolta, come nel caso del malocchio, la religione incontra la magia. Oggi la scienza ha rafforzato il nostro legame con la pianta e con i suoi derivati, dimostrandone l’efficacia nella prevenzione e nella cura delle malattie. 

Un viaggio attraverso la storia e la tradizione

Secondo la mitologia greca, fu infatti la dea Atena a donare la pianta dell’olivo agli uomini, un gesto che trasformò l’olivo in simbolo di pace e prosperità. Questo dono divino ha collocato la pianta al centro della cultura mediterranea, non solo come fonte di nutrimento ma anche come emblema di fertilità e longevità. Dall’antichità a oggi, l’olivo ha mantenuto il suo status simbolico e funzionale. La scienza moderna conferma ciò che le antiche civiltà già intuivano: l’olio extravergine di oliva possiede innumerevoli benefici per la salute grazie alle sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Gusto e salute nelle ricette della tradizione mediterranea

“Il dono di Atena” non è solo un viaggio storico e scientifico, ma anche culinario. Il libro è ricco di ricette che celebrano il gusto e la tradizione della cucina mediterranea. Ogni piatto è arricchito da aneddoti storici e consigli dietetici. Sono ricette che omaggiano la tradizione culinaria mediterranea, mostrando come il cibo possa essere un punto d’incontro tra cultura e salute.

L’olivo: simbolo di unione tra uomo e natura

La narrazione di Coppi ci guida attraverso un itinerario che va oltre la semplice esplorazione botanica. Ci invita a riflettere sul rapporto millenario tra l’uomo e la natura, incarnato dall’olivo. Un legame che dimostra come l’olivo e il suo olio siano stati, e continuino ad essere, parte integrante della nostra vita e della nostra cultura.